ACRONIA


Vai ai contenuti

Menu principale:


AUGURI

2007-2010 > 2009 > STILLE


19/12/2009



auguri


Approfitto della circostanza per inviare a tutti i miei lettori un caloroso augurio per le prossime feste di fine anno.

Vorrei chiudere qui per non cadere nella retorica o nell'ovvio.


Naturalmente continueremo a sentirci, perché credo che il nostro vissuto futuro non cesserà di offrirci spunti per riflettere e quindi per esprimerci.

Personalmente mi auguro che, nel prossimo anno, tutti coloro che hanno a cuore
la libertà (quella di tutti, non quella di pochi o di uno solo), la dignità delle persone (di tutte, anche delle più disgraziate) e gli interessi dell'intera comunità nazionale trovino il modo per unirsi, per affermare con forza i valori sanciti dalla nostra Costituzione e per impedire lo scempio di quelle Istituzioni che sole possono garantire la civile convivenza.

Sembra una cosa da niente ma, com'è noto, non è facile da realizzare.


Purtroppo, all'interno del raggruppamento democratico, c'è poca coesione: ognuno fa per sé, ognuno si crede il salvatore della patria e corre a briglia sciolta da solo, in una direzione che deve essere diversa da quella di tutti gli altri che perseguono il suo stesso scopo.

Si tratta di un handicap gravissimo.

Ed è proprio per questo che stiamo come stiamo.


Augurarsi che qualcosa cambi, magari in meglio, in fondo costa poco.

Dobbiamo augurarcelo e fare tutto ciò che è in nostro potere perché si realizzi.




Con il nuovo anno vorrei, anche, cambiare un po' l'impostazione del sito.

Non credo che potrò fare grandi cose, essendo io una persona sola che deve badare a tutti gli aspetti della faccenda.

Ma qualcosa penso di poter modificare.


Pur rimanendo fermo il fatto che resterà un sito di analisi e di riflessioni, di pensieri e quindi di parole.

Mi farebbe piacere se qualcuno mi facesse pervenire dei suggerimenti.

Ecco, vi chiedo:
che cosa potrei fare di diverso?

Fatemelo sapere, ve ne sono grato fin da ora.



Per ora mi fermo.

Auguri carissimi e buon 2010!


Ne abbiamo veramente bisogno.

Tutti.
































il sito di Saltas (saltas@tiscali.it) | saltas@tiscali.it

Torna ai contenuti | Torna al menu