ACRONIA


Vai ai contenuti

Menu principale:


dizionario 3000

e-book


dizionario 3000 (presentazione)


Prima di tutto due parole sul titolo.


Un dizionario è un testo che si propone di analizzare delle tematiche seguendo un ordine alfabetico.

E' quello che ho fatto.

Ho adottato l'alfabeto internazionale, dalla 'A' alla 'Z': 26 voci.

Ad ogni lettera ho abbinato un particolare argomento, un approfondimento di un'idea particolarmente sensibile.

'Dizionario 3000': tremila perché siamo nel terzo millennio dell'era occidentale.

Intendo quindi affrontare le questioni non tanto e non solo nella prospettiva del passato ma guardando al presente e, ancor di più, cercando di proiettarmi nel futuro.

Non è un 'dizionario' millenaristico, né un pamphlet concentrato principalmente sulle emergenze ambientali.

Non evoco catastrofi a buon mercato né mi lancio in profezie apocalittiche o in improbabili divinazioni.

E' già stato fatto: abbondantemente.

Viene fatto ogni giorno, con sempre maggiore enfasi e veemenza.

E non solo dagli scrittori ma più ancora dai cineasti: il cinema trabocca di 'pellicole' sconvolgenti, grondanti futuribili violenze e immani distruzioni.

De hoc satis.


Non ci mancano i guru: scarseggiano le persone equilibrate capaci di leggere il presente; capaci di indicare, per il futuro, strade percorribili.

Per non restare nel vago, riproduco qua sotto
l'indice.

*) Pre.

A) Amicizia.

B) Bergman.

C) Chierici.

D) Destressione.

E) Europa.

F) Finanza.

G) Generazioni.

H) History.

I) Inferno - (paradiso).

J) Job.

K) Killer - Khamikhaze - Krisis.

L) Libertà - uguaglianza.

M) Morte - vita.

N) Numeri.

O) Ottimismo - pessimismo.

P) Politica - società.

Q) Quodlibet.

R) Religione.

S) Sesso.

T) Televisione - telefono.

U) Umanità.

V) Ventesimo secolo.

W) WWW.

X) Xeno.

Y) Yeti.

Z) Zero.

*) Post

I diversi soggetti sono trattati, ognuno, in forma differente: come saggio, a volte, o come racconto; come perorazione o come scavo nell'interiorità; come analisi o come dialogo; come metafora o come monologo …

E' chiaro che non si può riassumere un dizionario: si possono, al massimo, dare delle indicazioni, offrire degli spunti, aprire delle brecce.
Posso, al massimo, riportare dei brani: ecco, questo lo posso fare e credo sia essenziale per dare un'idea dell'intero lavoro.

Il primo passo è dato dalla lettera 'A' cui, come si evince dall'indice, ho abbinato la parola amicizia.

Che cos'è l'amicizia? Cerco di chiarirlo con alcune icastiche considerazioni tratte dalla riflessione di un grande filosofo.

Di mio ci metto un raccontino che mostra la natura dei rapporti che si possono instaurare tra due persone e di quelli che si stabiliscono tra una persona e un animale.

Si può, in questo secondo caso parlare di amicizia?

Sembra proprio di no.

Quantunque …

(A) Amicizia



Il secondo brano si riferisce alla prima parte della lettera 'B'.

L'ho dedicata a Bergman, Ingmar Bergman il grande regista.

Non alla sua biografia o ai suoi film: non me lo permetterei mai, visto che è già stato fatto da tanti esperti in maniera sublime.

Ricordo semplicemente un episodio della sua giovinezza che assume un qualche significato in rapporto al costume della sua e della nostra epoca.

(B) Bergman


































il sito di Saltas (saltas@tiscali.it) | saltas@tiscali.it

Torna ai contenuti | Torna al menu