ACRONIA


Vai ai contenuti

Menu principale:


Italia

2007-2010 > 2008 > MONACO

(08/02/2008)

Chi vive sempre in Italia, chi Ŕ teledipendente in Italia, chi in Italia si affida ai giornali nostrani per essere informato su quello che succede nel mondo, alla fine sarÓ vittima della pi¨ grande distorsione ottica che mai sia stata studiata.

Immaginate una persona martoriata per settimane con montagne di immondizia, torturata quotidianamente dalle infinite e spesso ridicole beghe partitiche, sfinita dalle interminabili trasmissioni di pseudo approfondimento che non fanno altro che enfatizzare, gonfiare e riproporre i fasulli patemi dei rappresentanti del popolo, bene, immaginate come si pu˛ sentire un individuo simile dopo anni di questo ossessionante martellamento.

Ci si sente sfibrati, stanchi di vivere, svuotati, sfiniti, vogliosi solo di essere da qualche altra parte, di evadere finalmente, di mettere la testa fuori almeno per qualche attimo.

Ebbene, per un'intera settimana, l'unica notizia che ho percepito dell'Italia sono state queste due parole sbirciate di sfuggita su un monitor: Parlament aufgel÷st.

Mai sui giornali tedeschi ho visto titoli che riguardassero l'Italia, quasi mai ne ho visto parlare durante i telegiornali.

Dunque si poteva vivere lo stesso, il mondo camminava anche senza le nostre quotidiane ambasce. Senza i nostri isterismi, i vittimismi, senza le lamentele, le ingiurie, le urla oscene, le imprecazioni: senza l'eterna nostra caricatura dell'inferno dantesco.

Dunque quella melassa informe e stomachevole che ammanniscono in patria come pane quotidiano Ŕ qualcosa di cui si potrebbe fare tranquillamente a meno.
E' qualcosa senza di cui si potrebbe vivere ugualmente bene.

Il bello della faccenda Ŕ che gli stranieri non sembrano prestare la minima attenzione a tutti i nostri balletti e contorcimenti.
Noi continuiamo ad essere la patria dell'espresso e del cappuccino, della pizza e del prosecco, siamo la patria della Ferrari e della moda, delle bellezze artistiche e dell'immenso patrimonio culturale.

Degli svolazzi e degli psicodrammi della politica nessuno se ne cura, sono ritenuti ininfluenti, baruffe chiozzotte, schiamazzi da pollaio tipici di una classe politica rissosa e instabile.


Non Ŕ una fortuna?
















il sito di Saltas (saltas@tiscali.it) | saltas@tiscali.it

Torna ai contenuti | Torna al menu